Elenco Sezioni Italiane
Nome sezione » SALERNO
Presidente » Fin. Michele GROTTOLI
Indirizzo sezione » VIA DUOMO, 21 c/o Comando Provinciale Guardia di Finanza -Caserma V. Giudice
84121 - Salerno
Telefono » 3398366660
Data Costituzione » 1927
Intitolazione » "Gen. B. Ferdinando De Filippis"
Recapito corrispondenza » Via Raffaele Di Palo, 2A - 84133 Salerno c/o Fin.(c.a.) Cav. Geom. Michele GROTTOLI
84133 - SALERNO
Email » salerno@assofinanzieri.it
Sito web » FACEBOOK - Anfi Sezione Provinciale Salerno - pagina ANFI-Associazione Nazionale Finanzieri d'Italia - Sezione di Salerno
Descrizione »

Commemorazione del Finanziere Pacifico Sparano, ucciso in servizio nel 1944.

 

Nella mattinata di venerdì 17 febbraio 2023, la Sezione A.N.F.I. di Salerno, presso la caserma Mar. Mag. Vincenzo Giudice M.O.V.M., alla presenza del Comandante Provinciale Gen. B. Oriol DE LUCA, ha deposto una corona d’alloro in memoria del Finanziere Pacifico Sparano.

Alla cerimonia era presente, una rappresentanza di militari, il Consigliere Nazionale per la Campania Lgt.(c.a.) Cav. Andrea GRASSO ed anche Don Michele Pecoraro, parroco della Cattedrale cittadina dove sono custodite le sacre reliquie di S. Matteo, Patrono della città di Salerno e della Guardia di Finanza. 

Il Presidente della locale Sezione A.N.F.I., Fin.(c.a.) Cav. Michele GROTTOLI, nella sua allocuzione, ha narrato la breve vita del giovane militare, il quale, nato nel 1915 a Laurito, una piccola cittadina della provincia di Salerno, nonostante rimasto orfano in tenera età, riuscì a completare gli studi conseguendo la licenza elementare.

Dovette in seguito adoperarsi nei più disparati lavori per sostenere economicamente la sua famiglia, cosa che continuò a fare anche successivamente al suo arruolamento avvenuto nel 1935.

Dopo aver prestato servizio presso diversi reparti in Italia, fu impegnato in Grecia – Albania, dove si ammalò di malaria. Fu ricoverato più volte negli ospedali da campo, in quanto ebbe diverse ricadute della malattia, ma riuscì a guarire solo dopo essersi trasferito in Italia, a Foggia, presso l’ospedale militare.

Trasferito prima alla 10^ Legione di Napoli e poi a Salerno, prestò servizio alla Caserma Boldoni, oggi “Caserma Vincenzo Giudice” sede del Comando Provinciale.

In servizio di piantone, alle 18.20 del 17 febbraio 1944, notò due militari angloamericani di colore, forse ubriachi, che dopo aver seguito fino al portone due finanzieri che rientravano di pattuglia, iniziarono a minacciarli pretendendo la consegna delle loro pistole d’ordinanza.

Il Capitano della Compagnia Bernardo BLASI, intervenuto, riuscì a mandarli via, ma dopo poco, erano circa le 21, ritornarono in 4 armati di mitra, bussarono al portone e Sparano aprì pensando fossero colleghi che rientravano dalla libera uscita. Iniziarono a sparare all’impazzata, Pacifico Sparano cercò eroicamente di fermarli ma venne colpito, accasciandosi a terra in una pozza di sangue, mentre altri finanzieri intervenuti immediatamente furono feriti. Fu definito dal suo comandante, militare mite, attivo, zelante, ligio al dovere!

                Il Lgt. Andrea Grasso, intervenuto successivamente, dopo aver ricordato il valoroso gesto della fiamma gialla Sparano, ha portato i saluti del Presidente Nazionale A.N.F.I. Gen.C.A. M.A.V.M. (c.a.) Pietro CIANI e del Vicepresidente Nazionale per l’Italia Centromeridionale Ten. Avv. Antonio Maria LA SCALA al Comandante Gen. B. De Luca.

                 Il Gen.B. DE LUCA, concludendo, ha evidenziato come la valorosa fiamma gialla, ispirata a quei valori/criteri di fedeltà, abbia difeso l’uscio della sua Caserma e fu proditoriamente uccisa.                                   

                                                                               La Segreteria A.N.F.I. Salerno

 

 
 
Powered by Duck Informatica - time: 262ms